La storia di Francesca

stefania-testimonianza-kades
La storia di Stefania
giugno 27, 2016
La storia di Ciro
giugno 30, 2016
Mostra tutti

La storia di Francesca

Mi chiamo Francesca...

testimonianza francesca ho 37 anni e sono della provincia di Caserta. Sono stata schiava dell’alcol, perché credevo di trovare in esso la gioia e la forza di affrontare i problemi e le situazioni che mi circondavano. Ero convinta che la mia famiglia mi odiasse e che non importasse niente di me e in particolare mio marito cui non sapevo neanche se lo amavo o no. A volte mi parlavano di entrare in qualche comunità di recupero, ma io facevo finta di non sentire, perché ero dell’idea che fosse solo una perdita di tempo, anzi chi vi andava peggiorava invece di migliorare. Un giorno un parente mi disse che anche lui aveva avuto i miei stessi problemi e che solo aggrappandosi a Dio era riuscito ad affrontarli e mi invitò a partecipare a un culto evangelico; al momento non gli risposi, ma una sera dissi a mio marito che sentivo il desiderio di andare in quel luogo e da quella sera capitò altre volte; ma il mio problema con l’alcol era sempre presente fino a quando mi sono ritrovata in un letto d’ospedale a causa di un coma etilico.

Dopo tre giorni mi risvegliai e nella stanza c’erano tante persone intorno a me; all’improvviso sentì dentro di me una voce che mi sussurrava di andare ed era la stessa voce che avevo sentito mentre ero stata in coma e mi chiedevo da dove venisse questa voce e dove voleva che andassi. Dopo un po’ di tempo mi venne proposta di nuovo la comunità, ma questa volta una comunità evangelica. Non so come, ma accettai di fare il colloquio, anche se dentro di me sentivo che era tutto inutile e invece dopo 15 giorni entrai. Era il 10 maggio 2004. In questo posto ho potuto conoscere e dare un nome alla voce che tempo prima mi aveva cercata e poi portata al Centro: era la voce di Gesù Cristo. Quando qualcuno mi disse di dare il mio cuore al Signore e di chiedergli perdono anche se ero incredula lo feci: una mattina mi rinchiusi nella stanzetta, mi misi in ginocchio e prima chiesi perdono a Dio e poi gli chiesi di entrare nella mia vita e di cambiarla.

Strano, ma subito dopo aver pregato sentì una pace e una gioia mai sentita prima e più i giorni passavano e più mi sentivo di amare il Dio che prima bestemmiavo. Con il suo aiuto non solo ho terminato il programma ma ho potuto gustare altre gioie tra le quali quella di avere una figlia dopo 8 anni di matrimonio, cosa in cui ne io ne mio marito speravamo più. Mi ha fatto riconciliare con la mia famiglia e ha messo amore verso tutti coloro che prima odiavo ma soprattutto mi ha dato la gioia di poter affrontare qualsiasi situazione. Oggi mi ritengo una persona super-privilegiata perché ho trovato un tesoro meraviglioso che per nessuna ragione sono disposta ad abbandonare.

Dio vi benedica come ha fatto con me.

Francesca